mercoledì 23 gennaio 2008

Ma sappiamo davvero cosa mangiamo?

Da quando sono diventato papà (6 anni fa, ormai, e adesso mi appresto a fare il bis!), ho cominciato ad avvertire l'esigenza di sapere cosa davo da mangiare a mia figlia. Personalmente, prima non ne sentivo il bisogno. La responsabilità di crescere una bambina al meglio mi ha fatto cambiare atteggiamento.
Ho deciso quindi di diventare un po' più scrupoloso nelle mie scelte alimentari, cominciando da quello che davo alla bambina e finendo poi per allargare il cerchio anche a quello che mangiavamo mia moglie e io. Mi sono fatto un sacco di domande:
  • ma cosa c'è dentro quello che mangiamo?
  • da dove viene?
  • chi lo fa?
  • perché usa quei prodotti e non altri?
  • cosa sono gli OGM?
  • perché le aziende alimentari vogliono usare gli OGM?
Ho scoperto i prodotti biologici, i temibili grassi vegetali idrogenati (che meritano un post a parte), la truffa della marca, e tante mezze verità che si nascondono sull'etichetta dei prodotti alimentari, e che prima non avevo mai notato. Non solo, nessuno ti racconta queste cose.
Voglio anche vedere cosa succede se scrivo alle aziende alimentari chiedendo chiarimenti, o segnalando dubbi da consumatore.
Non mi considero un estremista, ma alcune scelte considerazioni sulla salute, costringono a scelte che escludono la maggior parte dei prodotti alimentari che si trovano nei supermercati.
Da oggi inauguro quindi la rubrica "Siamo quello che mangiamo, ma non mangiamo quello che siamo". :-)

A presto!

PS: gli amici del planet Ubuntu-it mi perdoneranno questi post [OT] sul loro aggregatore, ma mi auguro che anche loro possano trovare utili quanto scrivo.
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...