venerdì 30 settembre 2011

Ubuntu 11.10 countdown!?!?! ESAGERATO!

Questa volta per il countdown hanno proprio esagerato! Addirittura un sito con il countdown in attesa di Ubuntu 11.10 Oneirici Ocelot.

Qualcuno mi spiega come faccio a inserirlo sul mio sito? :-)

PS: ma è il countdown per Ubuntu 11.10, vero?!?!?


UPDATE (18.00): come nota Warp10 nei commenti, Ubuntu 11.10 esce tra 13 giorni, questo countdown scade tra 11 giorni. Odio il viral marketing.



Link:

ThiIsTheCountDown.com

martedì 20 settembre 2011

giovedì 15 settembre 2011

La più grossa novità di Windows 8

Altro che Metro UI!
La novità più sorprendente,
che tutti gli utenti di Windows attendevano da tempo,
e che sarà presente su Windows 8 è....

la nuova BSOD*! :-)


* BSOD è la "Blue Screen Of Death" (schermata blu della morte), la ben nota schermata che appare quando il Sistema Operativo Unico va in crash, senza possibilità di resurrezione.


Link:

Articolo originale su IT World (in inglese)
La BSOD su Wikipedia

lunedì 12 settembre 2011

In Italia ha vinto la "fusione fredda", in Francia invece...


Il 12 e 13 giugno 2011 il Popolo Italiano ha bocciato con un referendum per la seconda volta nella sua storia l'energia nucleare. I commenti a caldo furono per lo più improntati sulla lettura "emotiva" del voto: gli Italiani si hanno votato contro l'energia nucleare a causa dell'enorme eco negativa che aveva suscitato l'incidente nella centrale nucleare di Fukushima, in Giappone.

Sono invece del parere che gli Italiani abbiano freddamente valutato pro (pochi) e contro (molti) dell'energia nucleare, e deciso che era meglio farne a meno.

A distanza di 3 mesi giusti da allora, l'incidente odierno alla centrale di Marcoule, in Francia a qualche centinaio di chilometri dal confine con l'Italia, ha confermato che gli Italiani, una volta tanto, avevano visto giusto.



Link:

Notizia dell'incidente a Marcoule (da Corriere.it)
Miei precedenti post sul nucleare
Vukic blog

domenica 11 settembre 2011

11 Settembre 2001, dieci anni dopo

L'undici settempre duemilauno, al pomeriggio ero in treno, di ritorno da una trasferta di lavoro a Milano. Una mia amica e collega, in treno con me, ricevette una telefonata allarmata dalla madre, che le spiegava cosa stava succedendo. 
Sembrava uno scherzo, ma era tutto vero.

Un paio di mesi dopo festeggiavo in ufficio la nascita della mia primogenita, un collega mi si avvicinò e, mentre azzannava un tramezzino, mi disse "Ci vuole coraggio a mettere al mondo figli, oggi!". Lo guardai come se mi avesse appena detto che sua madre aveva otto braccia.
Pensavo scherzasse, ma era serio.

10 anni dopo, siamo qui a celebrare la memoria di quel giorno allucinante, tanti programmi in TV, testimonianze sui giornali, e sui social netword, hashtag su Twitter.

Il fatto che più ha sconvolto l'America 10 anni fa fu lo scoprirsi fragile e indifesa di fronte ad attacchi sul proprio sacro suolo. La miglior soluzione americana fu basarsi sul principio islamico di "occhio per occhio", e dichiarare guerra ai terroristi in tutto il mondo e in tutti i modi. Il Presidente G.W. Bush disse:
"Giustizieremo i nostri nemici, o li assicureremo alla giustizia. Giustizia sarà fatta."
I risultati, 10 anni, dopo sono quantomai discutibili e quantomai distanti dall'essere definitivi.

Mi vengono in mente allora le parole del premier norvegese Stoltenberg, pronunciate dopo il massacro di Utøya:
"Il massacro di Utøya è stato un attacco contro il sogno dei giovani di rendere il mondo un posto migliore.
I vostri sogni sono stati interrotti bruscamente.
Ma i vostri sogni possono essere esauditi.
Potete tenere vivo lo spirito di questa sera. Voi potete fare la differenza.
Fatelo!
Ho una semplice richiesta per voi.
Cercate di essere coinvolti. Di interessarvi.
Unitevi a una associazione. Partecipate ai dibattiti.
Andate a votare.
Le elezioni libere sono il gioiello di quella corona che è la democrazia.
Partecipando, voi state pronunciando un sì pieno alla democrazia.
"
Anche se più difficile, la strada del costruire qualcosa di buono, è forse migliore dello cercare di ditruggere tutto il cattivo.


Link:

La pagina di Wikipedia sugli attentati dell'11 Settembre
Discorso di Stoltenberg dopo gli attentati in Norvegia

giovedì 8 settembre 2011

Com'è bello cantar sui tetti - Red Hot Chili Peppers

Sottomarina, VE

Nelle città, il tetto di un edificio è il palco naturale per chi si vuole esibire.

Da piccolo negli anni '70 andavo al mare a Sottomarina. Sottomarina è una delle spiagge più popolari del Veneto, l'aria della spiaggia è piena di iodio, il paese è pieno di tristi palazzoni in cemento costruiti durante il boom economico.
Alla sera, durante le lunghe sere estive, c'era una bambina, avrà avuto 8-9 anni, che gridava tutte le canzoni di Raffaella Carrà dal terrazzo dell'appartamento, a qualche centinaio di metri dal residence dove ero in vacanza. Per sua fortuna, trasmissioni come "Piccoli fans" e "Bravo Bravissimo" con bambini (orrore!) che cantano canzoni adulte, erano di là da venire, e poteva esprimersi liberamente, senza gare, eliminarie e giudici.

Noi guardavamo la bimba come fosse in TV, non è che ci fosse molto da fare, alla sera a Sottomarina, per un bambino.

Probabile che quella bambina non sapesse dei Beatles, e della loro esibizione del 30 Gennaio del 1969, dal tetto della casa discografica Apple Records, a Londra. I Beatles furono i primi che la storia ricordi a esibirsi su un tetto.

Venice Beach, CA

Gli ultimi, in ordine di tempo, sono stati i Red Hot Chili Peppers. Il 30 Luglio 2011, alle 18.30 sono saliti sul tetto del MTA Bikini Store, al numero 1901 della Ocean Front Walk di Venice Beach, California, e da lì sopra hanno registrato il video ufficiale del singolo "The Adventures Of Rain Dance Maggie" tratto dal nuovo album "I'm With You."

La location del video su Google Maps

Flea, lo scatenato bassista dei RHCP, doveva aver paura di sentirsi solo lassù, e così qualche ora prima, ha mandato un twit su Twitter dal suo iPhone.


Negli Stati Uniti, Twitter è decisamente più diffuso che in Italia e al momento del video nelle strade attorno c'era una folla degna dei loro concerti, mica gente che passava di lì per caso.


Il video ufficiale

Su Youtube ci sono moltissimi, fatti dalla gente coi telefonini. Merita particolare nota quello di Tony Vera, che è una specie di "dietro le quinte" del video, con inquadrature sulla troupe presente sul tetto durante le riprese, le auto della polizia parcheggiate tutto attorno alla location (per sicurezza erano state chiuse le strade), la folla ammassata sui tetti e sotto, i RHCP ripresi per strada, e il siparietto di un'inviperita signora del posto (dal minuto 8:34) che vuole assolutamente passare sopra alla folla con la sua station wagon per tornare a casa.



Link:

Altri video e foto dei RHCP a Venice Beach

lunedì 5 settembre 2011

Buon compleanno, Freddy

Il doodle di Google di oggi, merita di passare giustamente alla storia, anche per celebrare degnamente Farrokh Bulsara, noto al mondo come Freddy Mercury I il Grande, cantante dei Queen, il cui regno ventennale ha segnato la storia della musica leggera, e che oggi avrebbe compiuto 65 anni.
Non voglio cambiare il mondo, lascio che siano le mie canzoni ad esprimere le sensazioni e i sentimenti che provo ed ho provato. Essere felici è il traguardo più importante per me, ora, e quando sono felice il mio lavoro lo dimostra. Alla fine tutti gli errori che ho commesso e tutte le relative scuse saranno da imputare solo a me: mi piace pensare di essere stato solo me stesso... Adesso voglio solamente avere tutta la gioia e la serenità possibili, e vivere quanta più vita possa, per tutto quel poco tempo che mi resta da vivere. (Freddy Mercury, dall'ultima intervista mai rilasciata)

sabato 3 settembre 2011

Fukushima, 28 Agosto 2011

Cosa vorrà dire questo misterioso personaggio in quello che sta diventando uno dei video più famosi di Youtube?




Link:

Radiazioni di Fukushima peggio di Chernobyl (da Repubblica.it)
Miei precedenti post sul nucleare

Software Freedom Day 2011 a Schio


Qualcuno avrà già notato il banner qui a fianco. Per quelli che non l'hanno fatto, leggete bene: il 17 Settembre 2011 ci sarà il:

SOFTWARE FREEDOM DAY 2011

Il Software Freedom Day (SFD) è la festa mondiale del Software Libero e Open Source (FOSS). L'obiettivo di questa giornata di festa è informare il pubblico di tutto il mondo sui vantaggi di usare Software Libero di alta qualità nell'educazione, nell'amministrazione pubblica, a casa e nel lavoro – in breve, dovunque! 

A Schio, organizzerà l'evento AVi LUG, il Linux User Gruop dell'Alto Vicentino. Il tema scelto quest'anno è "Il Software Libero è un gioco da bambini (di tutte le età!)". Il tema è stato scelto per far risaltare ed esaltare sia la facilità dell'uso del Software Libero (basti pensare a come Linux è ancora visto come un sistema "difficile"), sia la possibilità di divertirsi e imparare divertendosi con il Software Libero, grazie all'ampia disponibilità di programmi liberi.

Programma
  • 16.00: “Presentazione del Software Freedom Day 2011” di Dario Cavedon
  • 16.15: “Il Software Libero per giocare ed educare” di Vladimiro Santacatterina
  • 17.00: “WiiLD e WiiLDOS - la lavagna elettronica e il sistema per l'educazione” di Mauro Baldrani

A seguire:
  • Giochi giochi giochi: giocate quanto volete con le nostre postazioni, dotate di giochi liberi!
  • Install fest: venite con il vostro PC e lo riempiremo di software libero! Attenzione: chi vuole installare GNU/Linux sul proprio PC, è caldamente consigliato fare un backup dei propri dati personali!
  • Dimostrazioni: i volontari di AVi LUG vi faranno vedere come funziona il software libero dal vivo, rimarrete estasiati! 
  • Spiegazioni: i volontari di AVi LUG saranno disponibili a rispondere a qualsiasi vostra domanda e dubbio.
  • Prove: potrete provare il Software Libero sul vostro PC, senza nessun rischio per i dati già presenti sul PC!


Tenete d'occhio la pagina dedicata all'evento sul sito web di AVi LUG (vedi sotto) e fate clic su "Parteciperò" sulla pagina di Facebook! 

Vi aspettiamo numerosi! :-)


Link:

Pagina dedicata all'evento sul sito di AVi LUG
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...