martedì 27 ottobre 2009

Kubuntu 9.10 "Karmic Koala": ecco la Release Candidate

Non so se Jonathan "Kubuntu-sono-io" Riddell sia più orgoglioso della sua Kubuntu o del suo Kayac. La foto che vedete qui sopra, lo ritrae mentre scende le rapide di un tumultuoso torrente. La stessa foto è stata usata per annunciare ufficialmente l'uscita della Release Candidate di Kubuntu 9.10 "Karmic Koala", avvenuta il 22 ottobre 2009.

Kubuntu è una distribuzione Linux, che usa KDE come "desktop manager", sorella minore di Ubuntu, che invece utilizza Gnome per lo stesso compito. Tra qualche giorno, il 29 ottobre 2009, uscirà il nuovo rilascio della famiglia Ubuntu, la versione 9.10. Come un bambino che aspetta il regalo di compleanno, sono andato a sbirciare le novità della Release Candidate (RC), in attesa del rilascio ufficiale. E' da ricordare infatti che tutte le versioni Alpha e la RC fin qui uscite sono versioni intermedie di sviluppo, e quindi devono essere usate solo per fare prove e aiutare nella risoluzione degli errori. Ecco le principali novità.

KDE 4.3.2: nuova versione di manutenzione della serie 4.3, nessuna significativa miglioria se non ancora più stabilità nell'utilizzo di tutti i giorni.

Netbook technical preview:
la versione di Kubuntu 9.10 per netbook, la prima mai rilasciata, è stata retrocessa al grado di "technical preview" (anteprima tecnica), un modo elegante per definire una versione incompleta e instabile, destinata a chi vuole provare, ma con nessuna garanzia di affidabilità. Utilizza KDE4.3, quindi ha la stessa base della versione per desktop. Ma usa anche il nuovo componente "Plasma Netbook", per la gestione del desktop su monitor a 9 e 10 pollici. Memori del recente passato, quando si era scelta la stessa strada per KDE4 su Kubuntu, diffido chiunque ad installarla su un netbook. A meno che non si voglia provare "a fare un giro" e dare una mano nello sviluppo.
La versione stabile del nuovo componente Plasma Netbook sarà rilasciata a Gennaio 2010 con KDE4.4, e quindi il primo rilascio per esseri umani di Kubuntu Netbook Edition sarà con "Lucid Lynx" 10.04 ad Aprile 2010.

Social from the start:
Kubuntu 9.10 includerà una serie di strumenti già pronti destinati al "social networking"... sì, insomma Facebook, Twitter e fratelli. In particolare:
  • il widget (= piccolo componente grafico) KDE Microblogging Plasma, per Twitter e Identi.ca, già disponibile all'accensione del sistema;
  • il widget Facebook Plasma, per essere connessi ai vostri amici e conoscenti (e farvi i fatti loro) da KDE senza bisogno di aprire un browser;
  • il plugin (= componente aggiuntivo) Facebook Kopete per Kopete, programma di chat multiprotocollo (= si può connettere a più reti); questo componente è ancora sperimentale, quindi non fateci troppo conto;
  • il widget Google Calendar Plasma, per gestire la vostra agenda Google direttamente da KDE;
  • il programma Choqok, per la gestione completa di microblogging;
  • i plugin KDE per Gwenview e Digikam, che consentono di connettersi direttamente ai siti come Flickr, per gestire le proprie foto.
Integrazione OpenOffice - KDE: sono stati migliorati i temi e le icone di Open Office 3.1.1, la suite per ufficio di Kubuntu, per renderli più omogenei al tema di KDE Oxygen. Adesso Open Office sembra quasi un'applicazione fatta apposta per KDE!

Sistema di notifiche unificato: le notifiche sul desktop (= messaggi che appaiono al verificarsi di determinati eventi, come per esempio l'arrivo di una email, oppure la connessione alla rete) sono state unificate per le applicazioni che girano su KDE e Gnome.

Nuovo look per il programma di installazione: il programma di installazione di Kubuntu è stato rinnovato nell'aspetto, adattandolo al tema di Kubuntu.

Amarok 2.2: nuova versione del player musicale per eccellenza di KDE, con tantissimi nuove funzioni, che non sto qua ad elencare. Vi dirò solo che alcune di queste sono anche utili, magari in un prossimo post ne parlerò in maniera più approfondita.

KPackageKit: il nuovo programma per la gestione degli aggiornamenti è stato migliorato e consolidato. Inoltre sono stati aggiunti gli indispensabili effetti speciali come animazioni e notifiche, come avremmo potuto vivere senza?

K3b: una delle ultime applicazioni con un look old-style, K3b, il programma di masterizzazione per eccellenza, ha finalmente rinnovato la sua immagine, adottando la GUI di KDE4.

Userconfig: per i nostalgici di KDE3, è stato riesumato "Userconfig", lo strumento per la gestione degli utenti, un po' di fondotinta KDE4 è il gioco è fatto.

Network manager: qualche intervento per correggere alcuni errori e migliorarne l'affidabilità.

Integrazione GTK+: miglioramento dell'integrazione delle applicazioni Gnome in Kubuntu, grazie all'uso del tema QTCurve (simile al tema Oxygen di KDE), e alla possibilità di configurare lo stile delle applicazioni Gnome dal pannello di controllo KDE.

Programma di installazione per Firefox: il browser predefinito di Kubuntu è il redivivo Konqueror; per motivi di spazio, sul CD non c'è Firefox. I programmatori di Kubuntu hanno pensato a chi non se ne vuole privare: è stato creato un programma di installazione dedicato, accessibile dalla voce del menu "Internet", al posto del più corposo browser. In questo modo, tutti i fan del "panda rosso" possono installare il programma molto facilmente.

In generale, si nota uno sforzo notevole nel rendere Kubuntu più piacevole possibile, e soprattutto più armonioso, evitando le brutture come possono essere le applicazioni con l'interfaccia utente KDE3. Questo d'altro canto, serve anche ai programmatori per fare le pulizie in casa, evitando di tenersi le librerie di KDE3 sempre tra i piedi.

La prova della verità sarà comunque l'uscita ufficiale del 29 ottobre, quando si potrà scaricare la versione 9.10 finale. Restate sintonizzati, è mia intenzione fare un test completo sul campo.


Link:

Note ufficiali di rilascio di Kubuntu 9.10 Release Candidate
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...