venerdì 14 novembre 2014

Una prima mondiale: metodi coercitivi per la diffusione del Software Libero


Dialogo avvenuto realmente in una non meglio precisata Scuola Pubblica del Nord Est. 
Alunno: "Mio fratello non vuole che installi LibreOffice per fare le presentazioni perché dice che abbiamo già PowerPoint".
Prof.: "Qui in classe abbiamo solo LibreOffice, quindi potrai esporre benissimo la tua presentazione senza però proiettare niente. È sufficiente che tu ti ricordi a memoria quello che hai scritto nella presentazione. Perché te lo ricordi e lo hai studiato bene, vero?"
Sembra che l'alunno abbia poi convinto il fratello a installare LibreOffice.

(fotogramma tratto da: Pink Floyd - Another Brick In The Wall)
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...