mercoledì 27 ottobre 2010

Linux Day 2010 a Schio, la crescita continua

Il volantino del Linux Day 2010 di Schio (VI)
Sabato 23 Ottobre 2010 si è svolto a Schio (e in almeno altri 134 posti) il Linux Day, evento nazionale per la promozione e la diffusione di Linux e del Software Libero. Ecco un breve resoconto della giornata.


La mattina a scuola per insegnare...

La mattina del sabato 23, si va al Liceo Tron di Schio. Sono previsti 4 talk:
  • Matteo Zaffonato: Introduzione al software libero
  • Dario Cavedon: Come contribuire a Ubuntu (Facciamo Ubuntu!)
  • Michele Pittoni: wiiLD - una lavagna multimediale a basso costo con il software libero
  • Umberto Peserico e Mauro Baldrani: Creazione di un'aula informatica con il software libero
I talk sono incentrati sul tema centrale del Linux Day 2010, la scuola. Ai talk partecipano soprattutto studenti e qualche rara persona che arriva dall'esterno. Purtroppo è sempre difficile attirare persone in una scuola, per il prossimo anno dovremo forse inventarci qualcosa di diverso.

Al mio talk su come contribuire a Ubuntu partecipa un discreto numero di studenti. Peccato che alcuni siano lì più per saltare la lezione, che per ascoltare il sottoscritto. Mi capita di doverli riprendere più volte, facendo anche la figura del "professore cattivo". Mi è spiaciuto farlo, e ancora di più mi spiace che ci siano tante risorse e tanto "oro grigio" sprecato. Purtroppo alla loro età le priorità sono diverse, e gli ormoni le influenzano in larga misura! :-)

... ma soprattutto per imparare!

Dopo il talk vado in aula AM3, dove gli studenti del TronWeb hanno preparato un'aula con 30 PC dotati di Ubuntu 10.04, a disposizione di chi voglia provare una distribuzione GNU/Linux dal vero. Non faccio in tempo ad entrare, che Mauro mi presenta il prof. Camillo Urbani (e un altro prof. di cui non ricordo il nome!), creatore del sito didatticacomputer.org, dove ha pubblicato una serie di programmi in Visual Basic scaricabili gratuitamente. I programmi, divisi tra scuola materna, primaria e secondaria, permettono di insegnare le materie scolastiche utilizzando il computer. Il professore, è un vulcano in piena eruzione, e mi travolge con una serie di idee e proposte su come migliorare il suo software.
In cambio, gli propongo di portare il suo software su Linux, magari utilizzando il linguaggio di programmazione GAMBAS, che è una versione del Basic per Linux. Vedremo cosa si può fare!

Ma è già ora di pranzo, ho perso i talk di Michele, Umberto e Mauro (peccato, ma vedrò i video fatti da Michele!). Volo a casa a mangiare due spaghetti con Mauro... (GRAZIE a Stefania che ha accolto senza battere ciglio l'ospite inatteso!)

Pomeriggio in Piazza Telematica

Neanche il tempo di digerire gli spaghetti e voliamo a Schio, questa volta in Piazza Telematica, dove si terranno i talk del pomeriggio. L'idea era quella di presidiare sia i locali di Piazza Telematica in via Pasini, sia quelli dello "Spazio promozione Software Libero" in galleria Conte. Purtroppo il tempo per preparare i locali è pochissimo (altra lezione da imparare per il futuro!), e alla fine rimaniamo barricati in Piazza Telematica.

Il programma dei talk del pomeriggio è:
  • Stefano De Boni: Sistema Informativo Territoriale su web con Software Libero nel Comune di Vicenza
  • Carla Sella: Thunderbird, Lightning e integrazione con Google Calendar
  • Matteo Zaffonato: presentazione di liberailvoip
  • Stefano Slaviero: video con software libero - teoria e pratica dal vivo 
  • Stefano Slaviero: musica con software libero - teoria e pratica dal vivo
Faccio in tempo a vedere il talk  di Stefano De Boni (un web gis basato su software libero, dalle incredibili potenzialità), che Michele mi "richiama al dovere": dall'altra parte, una serie di persone sta attendendo assistenza su Linux.

Passo quindi nell'altra stanza dove effettivamente c'è un bel po' di gente. Il fatto di essere sulla via pedonale di Schio dà i suoi indubbi vantaggi! Michele mi passa un portatile "vergine" su cui installare Ubuntu, ma non ho neanche il tempo di fare il boot da CD che sono interrotto da tutta una serie di persone che sono li a chiedere informazioni su configurazione e installazione di Linux.

Mi metto quindi a fare "accoglienza" a chi passa di lì (l'installazione di Ubuntu sul portatile la finirà Michele) e non finisco più fino a.... a che ora era? Boh!
Mentre sono lì, Tania mi presenta Andrea Pigato, che ha vinto un premio a "Working Capital" con un software sviluppato assieme a un altro studente. La loro esperienza è molto interessante, si potrebbe organizzare qualcosa per presentarla al pubblico. Anche in questo caso, vedremo cosa si può fare...

Mi perdo tutti i talk del pomeriggio, spero che qualcuno (Tania!?) li abbia registrati per vederli con comodo.


La Compagnia di Linux

Ormai è sera, il Linux Day è finito.
Sbaracchiamo le nostre poche cose, mettiamo in ordine i locali di Piazza Telematica.
Riportiamo il materiale al Conte.
Fuori è buio, manco me ne ero accorto, e fa abbastanza freddo.

Una strana compagnia passa per le vie del centro di Schio.
Portano un telone, uno scatolone enorme con PC, qualche borsa di cavi e ciabatte.
Qualche passante guarda con un certo finto indifferente stupore la compagnia.
La compagnia di Linux.


Link:

Qualche foto e video dei talk dal sito di AVi LUG (grazie a Michele P.!)
Università 2.0 a Working Capital (dal blog di Fruktarbo.com)
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...