mercoledì 6 aprile 2011

Abruzzo, 2 anni dopo: niente da ridere


A due anni dal terremoto che ha colpito L'Aquila e l'Abruzzo, non c'è davvero niente da ridere.
Il ricordo è ancora forte.
Le macerie ancora lì lo rendono ancora più lancinante.
Qualcuno invece se ne beffa, del terremoto.
Qualcuno aveva deriso, denigrato e denunciato chi il terremoto l'aveva previsto (vedi link).
Qualcuno aveva parlato di una ricostruzione perfettamente riuscita, una sceneggiata in TV (vedi link).
Questi fatti lasciano il disgusto della beffa, quel riso amaro, a mezza bocca, e una fitta allo stomaco.

Noi, non abbiamo niente da ridere.
Noi ricordiamo.


Link:

L'articolo sulla "profezia" di Giuliani PRIMA del terremoto (da Corriere.it)
L'articolo sulla "profezia" di Giuliani DOPO il terremoto (da Corriere.it)
La sceneggiata in TV (da Repubblica.it)
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...