martedì 7 agosto 2012

Wiki Loves Monuments, Schio too

Da: Dario Cavedon
A: "Anita"
Date: 19 giugno 2012 10:01
Oggetto: Wiki loves monuments Italia
Ciao Anita! :-) 
http://www.wikilovesmonuments.it 
Di sicuro conosci l'iniziativa in oggetto, mi domando se il Comune diSchio potrebbe aderire.  
    Dario

La Quinta Colonna del Software Libero

Dovete sapere che AVi LUG, il Linux User Group a cui appartengo, ha una ottima collaborazione con il Comune di Schio. Grazie a questa collaborazione, abbiamo un posto dove ritrovarsi ogni settimana, e organizzare i nostri eventi. In cambio forniamo ai cittadini un servizio di assistenza gratuito su Linux e Software Libero (anche se spesso ci è capitato di dover mettere le mani su PC con... lasciamo perdere!).

Il merito di questa collaborazione va a una persona, che so preferisce rimanere nella penombra, che chiamerò con il nome in codice Anita. Anita lavora in Comune, ed è stata una delle artefici della nascita di AVi LUG, pur non facendone parte. Anita è una grande sostenitrice del Software Libero e della Cultura Libera. Tanto che è bastato spedirle una mail (vedi qui sopra) di due righe per dare il via all'adesione da parte del Comune di Schio all'iniziativa "Wiki Loves Monuments Italia".


Wiki Loves Monuments...

"Wiki Loves Monuments" è un'iniziativa di Wikimedia, l'associazione senza scopo di lucro che gestisce Wikipedia. Si tratta di un concorso che invita tutti i cittadini a realizzare fotografie dei monumenti italiani, nel rispetto del diritto d'autore e della legislazione italiana in merito (cosa vuol dire lo capirete solo leggendo...). Le foto realizzate e inviate dal 1° al 30 settembre 2012 parteciperanno a un concorso ed entreranno a far parte di Wikimedia Commons, la banca dati multimediale di Wikimedia.

Le foto accettate sono quelle dei monumenti che un Ente possiede o gestisce, e che questi "libera" dalle norme del "Codice Urbani".

... il "Codice Urbani" mica tanto

Il "Codice dei beni culturali e del paesaggio", anche come "Codice Urbani", attribuisce al Ministero dei Beni Artistici e Culturali la "tutela, conservazione e valorizzazione del nostro patrimonio culturale e il pagamento di un canone qualora lo scopo delle foto non sia personale." Quanto sia questo canone lo stabilisce l'Ente che ha in gestione i beni, quindi il Ministero stesso, oppure regioni, comuni, città e province.

Come in altri casi, a memoria d'uomo, nessuno (?) di questi enti ha mai stabilito un canone per i beni, ma se una persona volesse partecipare a titolo personale a "Wiki Loves Monuments", dovrebbe comunque chiedere il permesso all'ente del caso, ma come si fa a sapere qual è l'ente che possiede (o ha in gestione) un determinato monumento?

Il Comune di Schio (de)Libera i propri monumenti

Per aggirare l'ostacolo dell'incertezza, c'è un modo semplice, anche se un po' lungo: l'Ente (comune, provincia, regione) libera dal pagamento del canone i monumenti sotto la sua tutela con apposito atto ufficiale.

Questo è quello che ha fatto il Comune di Schio - seguendo l'esempio dei Comuni di Pavia e Asti: con la delibera 230 del 1 Agosto 2012:
"valutando positivamente l'iniziativa Wiki Loves Monuments [..] si ritiene utile concedere la possibilità di fotografare i propri monumenti [..] concedendone l'immagine in uso come un qualsiasi 'Open Data' con una licenza libera Creative Commons nella versione denominata CC0 (ovvero 'Nessun diritto d'autore')"
(il giardino Jacquard, fonte: http://www.comune.schio.vi.it)

I 44 monumenti sotto la tutela del Comune di Schio possono quindi essere fotografati da chiunque, anche al di fuori del concorso stesso, senza dover pagare niente. L'elenco comprende chiese, palazzi, monumenti di Schio e anche il famoso "Giardino Jacquard", tra i candidati per il 2012 come "Luogo del cuore" del FAI, Fondo Ambiente Italia.

1 su 8000 ce la fa (si può solo migliorare!)

In Italia ci sono più di 8.000 Comuni, più di 100 province (per ora) e 20 regioni. Di tutti questi, solo 3 Comuni (tre!) hanno aderito all'iniziativa. Gli altri? Qualcosa si sta muovendo anche in altri Comuni. Ma chiunque può segnalare l'iniziativa al proprio Comune! Anche tu!


Link:

Il sito dell'iniziativa internazionale (in inglese)
Il sito dell'iniziativa italiana
La notizia dell'adesione di Schio sul sito italiano
Albo pretorio del Comune di Schio (la delibera è la numero 230, num. reg. 1048)
Il luogo del cuore "Giardino Jacquard" (segnalatelo!!!)
Il "Decreto Urbani"
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...