lunedì 29 luglio 2013

Canonical lancia la campagna per Ubuntu Edge: il bilancio dopo la prima settimana


Nel mio precedente post, avevo mostrato in anteprima alcune foto di Ubuntu Edge, lo smartphone "Made in Canonical" che credevo fosse prossimo al lancio.

Community funding

Dopo un paio di giorni, c'è stato effettivamente il lancio, non del telefonino, ma della campagna di "crowdfunding" su Indiegogo. Si tratta di una iniziativa senza precedenti: raccogliere 32 milioni di dollari in un mese per finanziare la produzione del super-smartphone ("la Formula1 degli smartphone"), prenotandolo a un prezzo che varia dai 600 dollari (circa 460 euro, esauriti in pochi ore dopo il lancio) a 830 dollari (circa 640 euro, ancora ampiamente disponibili).

Caratteristiche e prezzo
  • Due sistemi operativi: Ubuntu mobile OS e Android
  • Un desktop Ubuntu quando è sulla base fissa
  • CPU multi-core (almeno 4), con 4GB RAM, e 128GB memoria SSD
  • Display 4.5 pollici 1,280 x 720 HD con vetro zaffiro
  • Due fotocamere: una da 8 megapixel e una da 2 megapixel
  • Batteria "silicon-anode Li-Ion"
  • ... e moltissime altre sciccherie che vi invito a vedere su Indiegogo
Il prezzo di 640 € per un telefonino al top delle prestazioni e della tecnologia (attuale) è davvero un ottimo affare, pensando che marchi più blasonati hanno prezzi decisamente più alti.

Mission: impossible (?)

L'iniziativa è stata accolta con un incredibile successo inziale: in pochissime ore sono stati superati il milione di dollari, poi i due e tre milioni, fino ad arrivare alla cifra attuale, che supera i 7 milioni di dollari. Tantissimi soldi, ma ancora neanche a un quarto della strada totale per raggiungere i 32 finali.

Bisogna dire che Canonical ha rilanciato un paio di volte l'offerta, dopo che i 1.250 telefonini al prezzo più basso, 600 dollari, erano andati via come il pane. Sono state infatti inserite numerose altre opportunità per avere Ubuntu Edge a prezzo scontato, al momento in cui scrivo l'offerta più conveniente è 775 dollari (circa 600 euro, il 6% in meno del prezzo pieno). Purtroppo le previsioni non sono roseee.

Ce la farà? Grafici e proiezioni

Un paio di appassionati, hanno allestito siti in cui si raccoglie l'andamento della campagna minuto per minuto. Il primo, mostra un paio di grafici molto interesanti.

Il primo grafico è l'andamento della progressione totale della raccolta: la linea blu (ormai piatta) indica quanto raccolto, la linea rossa quanto dovrebbe essere la progressione per aggiungere i 32 mln, il fatto che le linee si siano incrociate indica che la raccolta è inferiore all'obiettivo.


Il secondo mostra invece una sorta di "raccolta istantanea", cioè quanti dollari/secondo sono stati raccolti.


L'altro sito è simile al primo grafico del primo sito, ma contiene un'interessante opzione, che consente di vedere una proiezione al 21 Agosto del totale raccolto.

(per quest'ultimo è disponibile anche una app "Ubuntu Edge Donation Widget" su Android Market, per chi vuole seguire l'andamento sul proprio smartphone, oltre che altre app disponibili sono "Ubuntu Edge Founding" e "Ubuntu Edge Widget").

Come si vede dai grafici, le previsioni sono pessime: a meno di colpi di scena nei prossimi giorni, la campagna è destinata a fallire. Lo stesso Mark, rispondendo al recente "ask me anything" su Reddit ha dichiarato:
Lots of folks have speculated I might close the gap if it's close. But I think that would not be in the spirit of the project; rather I would hope someone smarter than me will come up with a better concept that DOES get greenlighted, because I really believe in the idea of crowdsourcing the signal to innovation.
Molte persone hanno fantasticato che io potessi colmare la differenza, se l'obiettivo [dei 32 milioni di dollari] fosse vicino. Ma penso non sarebbe nello spirito del progetto; mi auguro invece che gente più furba del sottoscritto se ne esca con un concetto migliore di cosa sia giusto vada in porto, perché davvero credo che il crowdfunding sia il segnale per l'innovazione.
Sono perciò molto scettico che +Mark Shuttleworth apra il portafogli per finanziarsi questo "costoso giocattolo": si ritroverebbe in casa qualche migliaio di telefonini che poi dovebbe piazzare. Non parlatemi di Ubuntu Shop: non so quanto fatturi quel canale di vendita, ma credo che venda a malapena qualche cappellino o zainetto. Piuttosto dovrebbe cercarsi un alleato tra i partecipanti al C.A.G., con cui ha già stretto accordi, e quindi... mah!

In attesa del colpo di scena

A questo punto, mentre si moltiplicano sviluppatori che a loro volta lanciano una campagna di crowdfunding per finanziarsi l'acquisto di Ubuntu Edge ;-) siamo in attesa di un colpo di scena a effetto, che sicuramente arriverà nei prossimi giorni. Chi ha pensato alla campagna di crowdfunding sicuramente non può certo farsi cogliere impreparato.

Come scrive +Jono Bacon nelle ultime righe del suo post in cui tira le fila della prima settimana di campagna:
One piece of feedback we have received from many of you is a desire for a lower dollar-amount perk for those who can’t afford to purchase an Ubuntu Edge device but still want to support the campaign. We are currently working on this right now, and look forward to announcing this soon.
Uno dei commenti che abbiamo ricevuto con più frequenza da molti di voi è il desiderio di un "perk" (beneficio) per quelli che non possono permettersi l'acquisto di un Ubuntu Edge ma vogliono comunque contribuire alla campagna. Ci stiamo lavorando proprio in queste ore, e non vediamo l'ora di annunciarlo.
Si prepara quindi  una nuova sorpresa per i fan di Ubuntu, e magari anche una novità sul "bundle" di 100 telefonini per le aziende, che è ancora desolatamente a quota zero. Stay in touch!
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...