domenica 1 febbraio 2015

Ubuntu Phone, come funzionano gli scope.


Un paio di settimane fa, Canonical ha annunciato i vincitori del contest "Ubuntu Scope Showdown", un concorso per sviluppare in 6 settimane uno "scope" (vedi mio post precedente) per Ubuntu Phone. L'occasione mi offre la sponda per farvi un paio di esempi pratici del funzionamento degli "scope".

L'anatra perspicacie

Nessuna sorpresa per il sottoscritto quando ha letto il nome di +Riccardo Padovani tra i vincitori. Riccardo è attivo da tempo nello sviluppo (e divulgazione) di Ubuntu Phone. Grazie al suo "Discerning Duck" (qui sopra), Riccardo si è portato a casa un bel premio e la soddisfazione di vedere il suo nome tra i vincitori.

Discerning Duck è uno scope basato sul motore di ricerca DuckDuckGo, astro nascente nel settore, che merita un post a parte (chissà se ne avrò mai il tempo!). Lo scope di Riccardo permette di fare ricerche molto velocemente e facilmente, integrando le "instant answers", in un'interfaccia semplice, pulita e veloce.

Le ricerche si fanno con un tap sulla lente in alto, una prima schermata fornisce i risultati generali, con un tap si passano a vedere le informazioni di dettaglio.

In prospettiva poi, gli sviluppi sono anche più interessanti, perché come dice Riccardo: "DDG metterà a disposizione anche le Spice, che sono probabilmente le più interessanti, quindi potrai cercare un bug su Launchpad, il meteo, un convertitore e così via...". E magari anche un assistente personale.

Cinema


Il vincitore del primo premio del contest è un altro italiano, +Daniele Laudani, con il suo scope "Cinema". Lo scope permette di accedere in con pochissimi tap alle ultime uscite di film e serie TV, vederne le trame, i trailer, le trame e moltissime altre informazioni.

Il funzionamento dello scope è semplice: sulla prima schermata appaiono le icone delle ultime uscite al cinema (o delle ultime serie TV), un po' più sotto i film (o serie) che usciranno nelle prossime settimane. Con un tap è possibile limitare la ricerca a un genere specifico (avventura, azione, commedia, drammatico...).

Con un tap si accede alle informazioni specifiche del film, con un altro tap sulla locandina si passa a vederne il trailer su Youtube.

Non ricordate chi è il regista di Godzilla del 1998? Neanche io! Basta cercare "Godzilla" (un tap sulla lente in alto a destra) e si scopre che il regista è il Roland Emmerich (hey, non è tra i miei preferiti!).

Ho avuto modo di interagire un paio di volte con Daniele, anche se non lo conosco personalmente, per segnalargli un paio di piccoli bug minori, e mi ha sempre risposto in pochissimo tempo, davvero un ragazzo in gamba.

Il meglio deve ancora venire

Come dimostrano le opere di Riccardo e Daniele, gli scope sfruttano al meglio la possibilità di raccogliere e organizzare dati da fonti diverse, tagliando fuori le app, concepite per essere verticali, chiuse e autoreferenziali.

Dall'altra parte, i programmatori hanno a disposizione per sviluppare su Ubuntu Phone: strumenti di sviluppo gratuiti, possibilità di scegliere quale linguaggio utilizzare e un aiuto costante e disinteressato della Comunità. Nessun'altra piattaforma di sviluppo offre queste possibilità.

Ubuntu Phone con scope ha aperto una nuova strada nello sviluppo di software per dispositivi mobili (e desktop), sono sempre più convinto che molti altri sistemi seguiranno questa strada, o che - incapaci di percorrerla - tenteranno di bloccarla. Senza riuscirci.
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...