sabato 24 luglio 2010

Mozzarella blu: un caso di cattiva informazione, e uno di discreta

La mozzarella blu "originale"

Cattiva informazione

Quando un mese fa, scoppiò il caso delle mozzarelle blu prodotte da una fantomatica ditta tedesca e vendute anche in Italia, in nessun giornale apparì il marchio della mozzarella.
Ci fu chi allora studiò per qualche tempo l'unica foto disponibile (vedi sopra), al solo scopo di capire la marca della mozzarella e di conseguenza, evitare di comprarla al supermercato. Alla fine si scoprì che il marchio è "Land", ma oltre a quello ce ne sono altri (vedi sotto il link al sito del Ministero della Salute), tutti venduti da catene di discount.
Al tempo, mi domandai perché tanta remora a diffondere i nomi delle mozzarelle coinvolte. Forse che la tutela delle aziende fosse più importante della tutela della salute dei cittadini?

Buona discreta informazione

Mi sono ricreduto con il caso delle mozzarelle blu italiane di questi giorni. La notizia è stata coperta da tutti i media con dovuta (eccessiva) perizia e precisione: il marchio coinvolto, Granarolo appare in bella evidenza su tutti gli articoli apparsi sulla stampa, anche su Internet.

 www.corriere.it
www.lastampa.it

www.repubblica.it

Peccato che in 2 casi su 3 si mostri la foto della mozzarella tedesca coinvolta nel primo scandalo, quello di un mese fa della mozzarella tedesca...
Comunque, spiace per la Granarolo, ma chi sbaglia paga, anche con cattiva pubblicità.

PS: non sono coinvolto con i marchi citati in nessun modo

Link:

I marchi delle mozzarelle blu (dal sito del Ministero della Salute)
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...