lunedì 20 dicembre 2010

Torna a casa Lillo: un servizio al mio (peggior) TG preferito :-)


La settimana scorsa è tornato a casa Lillo, il nostro gatto di casa, dopo 3 anni e mezzo di assenza ingiustificata. Sulle prime, pensavo a un millantatore, un randagio qualsiasi capitato per caso, invece era proprio lui.
Non ho la minima idea di dove sia stato tutto questo tempo, sta di fatto che adesso è in casa, anche se ha qualche dente in meno e, secondo la veterinaria, l'artrosi alle zampe posteriori. Del resto ha ormai più di 12 anni, di cui gli ultimi non devono essere stati facili.
La notizia potrebbe finire qui, nel più completo anonimato.

Mi piace però pensare che un noto telegiornale d'Italia, uno di quelli famosi, fosse venuto a conoscenza della novità e ci avesse proposto un servizio su Lillo. Noi avremmo sdegnosamente rifiutato (ovvio!)... però... sarebbe sicuramente stato così!
(ok ok, siamo nel campo delle "elucubrazioni" mentali più perverse)

GATTO FEDELE TORNA A CASA DOPO 3 ANNI, 
SFUGGENDO A MORTE SICURA E ATROCE!
(dato che la notizia si basa sul nulla, bisogna che il titolo crearci un po' di materiale intorno!)


[immagini della famiglia festante attorno al proprio gatto, in casa, davanti all'albero di Natale, con tutte le luci accese]

Commento: una notizia che ha dell'incredibile, un fatto che non si sentiva dai tempi del celeberrimo gatto siamese di Lambrate: dopo 3 anni di vagabondaggio, Lillo, il gatto tigrato della famiglia Cavedon è tornato a casa.

[intervista alla mamma, inquadratura in primo piano con il gatto in braccio]

"Si, ho sentito miagolare fuori dalla porta, e quando ho aperto non credevo ai miei occhi, Lillo è entrato e si è subito diretto verso la sua cuccia in garage!"

[immagini del gatto in primo piano]

Commento: Un fatto straordinario accaduto a Zanè, tranquillo paesino della provincia di Vicenza, ai piedi dell'altopiano di Asiago. Lillo è tornato a casa! Il gatto tigrato meticcio, orgoglio della famiglia Cavedon di Zanè, ha vissuto con loro dal 1998, fino a che, a giugno del 2007 si è assentato e non è più tornato a casa.
(avete presente una roba del tipo "Cara, vado un attimo fuori a prendere le sigarette"? Ecco!)


[immagini del giardino di casa, la videocamera ad altezza gatto - l'inquadratura indugia un attimo su un mucchietto di foglie sospetto]

Commento: Nessuno sa dove sia stato Lillo in questi tre anni, certo è che se l'è cavata alla grande, visto che è tornato in ottime condizioni di salute.

[intervista alla mamma, inquadratura in primo piano con il gatto in braccio]

"Si, sta bene, ma è invecchiato, ormai ha 12 anni, che sono tanti per un gatto, ma la veterinaria ha detto che sta bene. A parte il fatto che ha dovuto levargli qualche dente. E ha anche l'artrosi alle gambe posteriori. Ma sta bene."

[immagini del Bar Evelina, il più famoso bar del paese con alcuni avventori ultra settantenni che giocano a carte]

Commento: a Zanè non si parla d'altro. Al Bar Evelina è l'argomento del giorno, e sono molte le ipotesi su dove sia stato il gatto Lillo tutto questo tempo.

[intervista alla barista]

"Si, conosco la famiglia Cavedon, vengono qui a bere il caffè ogni tanto, una famiglia per bene. Il gatto? No, non lo conosco, mi hanno detto che è uno che gli piace stare sulle sue"

[intervista ad alcuni avventori]

"Lillo chi?? Chi xe morto??" (trad. Lillo chi? Chi è morto?)
"Lillo... Lillo.... Lillo, no, no eo conosso" (trad. Lillo, Lillo, Lillo, no, non lo conosco)
"Lillo? Ma xeo queo che ga sposà la Maria Bistrota? Un gato?? Un gato?? Ma ghe pare che mi conossa i gati? (Lillo? No, non lo conosco)
"Un gato? Bon in tecia!" (trad. Un gatto? Il gatto è il miglior amico del vicentino)

[ancora immagini del giardino di casa, la videocamera ad altezza gatto - l'inquadratura indugia con insistenza su un pallone dalla rotonda forma sospetta]


Commento: intanto la famiglia Cavedon si gode il suo gatto. Anche Belen Rodriguez ama i gatti e infatti ne ha uno a casa di nome Rodolfo.

[immagini di Belen Rodriguez in abiti discinti - di gatti neanche l'ombra]

Commento: Pensate che Belen Rodriguez dopo aver recitato nell'ultimo cinepattone è tornata a casa e ha subito coccolato il suo gattone persiano.

[ancora immagini di Belen Rodriguez, sempre più discinta - di gatti neanche l'ombra]


Commento: un bel regalo di Natale per la famiglia Cavedon.
FINE.
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...