venerdì 14 agosto 2015

Un Ubuntu Phone per Aishwarya


C'è stato un periodo nella mia vita nel quale Bollywood ha destato un discreto interesse da parte del sottoscritto. Quel periodo aveva come comune denominatore la signora che vedete in foto, l'attrice  ex-Miss Mondo Aishwarya Rai (Namasté!). Periodo interessante, che mi ha fatto capire perché nei film indiani non si baciano mai (MAI!).

A proposito di India: come avevo annunciato nel post in cui svelavo i piani di Canonical per la conquista del mondo, entro un paio di settimane Ubuntu Phone sarà ufficialmente in vendita anche in India, il mercato con la più veloce crescita nella vendita di smartphone.

Un mercato a parte


Le novità di questo sbarco sono parecchie, a cominciare dai modelli in vendita, che saranno i già noti BQ Aquaris E4.5 e E5 HD, però in una nuova variante nera. 

Su questi dispositivi, Ubuntu Phone avrà dei contenuti personalizzati, in particolare uno store specializzato, con il nuovo Scope Bollywood e le news dei quotidiani Times Of India e NDTV. Altri contenuti dedicati saranno disponibili nei prossimi, mesi e miglioreranno ulteriormente lo scope Nearby.

Altra novità è la partnership con Snapdeal, il più grosso rivenditore online indiano, su cui saranno in vendita i telefonini BQ - a differenze dell'Europa, dove BQ si occupa direttamente anche della vendita e distribuzione. Partirà a breve una campagna di marketing curata localmente da Snapdeal, e internazionalmente da BQ e Canonical

In più, qualche settimana dopo il lancio, sarà aperto su Snapdeal uno speciale Ubuntu Store, in cui saranno in vendita anche altri prodotti Ubuntu.

BQ in tutto il mondo, ma...


Con l'apertura al mercato indiano, BQ rende disponibili i propri smartphone in tutto il mondo, Americhe comprese. Gli appassionati ubunteri d'oltreoceano dovranno però tenere conto che i telefonini BQ funzioneranno solo con rete 2G: negli USA infatti le frequenze 3G sono diverse da quelle europee, e quindi sarà praticamente impossibile vedere un video su Youtube da rete mobile - nessun problema invece per il wi-fi.

Per gli USA, meglio attendere l'arrivo di modelli di altri produttori, che - stando alle voci - dovrebbero essere svelati a breve.

Intanto, lo sviluppo di Ubuntu Phone prosegue a ritmo serrato: nuovi strumenti per gli sviluppatori, nuove funzioni, integrazione con i social network, miglioramenti nelle prestazioni e molto altro, di cui vi parlerò quando se ne vedranno i risultati pratici. Intanto, via veloci verso l'obiettivo della convergenza.

Aishwarya, mi trovi su Telegram, ci sentiamo lì! :-)
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...