domenica 14 febbraio 2010

10 motivi per cui non guarderò il "Festival di Sanremo 2010"

  1. Perché dovrebbe essere il "festival della canzone italiana" ma è diventato una sagra paesana, con tanto di nani e ballerine. A qualcuno piace così.
  2. Perché mancano i migliori cantanti italiani, quelli che piacciono (e vendono dischi).
  3. Perché partecipano cantanti che senza Sanremo non venderebbero un disco.
  4. Perché partecipano cantanti che dopo Sanremo non venderanno un disco.
  5. Perché partecipano figli di cantanti, che senza il padre non sarebbero nessuno e che dopo Sanremo ritorneranno a esserlo (nessuno).
  6. Perché partecipano ex-cantanti con ex-principi, e questo non si capisce bene cosa c'entri con la canzone italiana. Ma perché i Savoia sono tornati in Italia? Per andare in TV? La TV svizzera non bastava? 
  7. Perché gli unici cantanti degni di nota saranno gli ospiti stranieri, che posso vedere ogni giorno su MTV.
  8. Perché ci saranno prevedibili colpi di scena.
  9. Perché già adesso non sopporto i nuovi abiti che indosserà Antonella Clerici.
  10. Perché dura troppo, e anche il peggior polpettone se è così annacquato non sa di niente.
  11. Perché ogni serata inizierà dopo le 21.30 (troppo tardi), la prima canzone dopo le 22.00 (tardissimo) e finirà dopo le 24.00 (impossibile).
  12. Perché lo riempiranno di pubblicità.
  13. Perché gli ascolti saranno in calo (facile previsione).
  14. Perché sui giornali non si parlerà d'altro, quasi che i (numerosi) problemi dell'Italia fossero risolti come nel mondo delle fate.
  15. Perché non siamo in un mondo di fate.
  16. Perché ci saranno i soliti noti che non c'entrano con la canzone italiana, ma ne approfitteranno per farsi pubblicità gratuita (per primo, il sottoscritto).
Qui sotto potete aggiungere i vostri buoni motivi.
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...