lunedì 9 febbraio 2009

Intervista a Linus Torvalds su Distrowatch

Linus Torvalds al LCA

La settimana scorsa, Distrowatch.com ha pubblicato un'intervista al papà di Linux, Linus Torvalds, fatta in occasione del Linux.conf.au.

In questa intervista, Linus parla di molte cose interessanti. Tra le altre cose:
  • usa Fedora, sia per il privato che per l'ufficio, ma come alternativa potrebbe considerare Ubuntu
  • è passato recentemente da KDE a Gnome, deluso dall'attuale stato KDE4, ma che per quel che lo riguarda non è particolarmente affezionato a nessun window manager, e usa quello che in quel momento gli "rompe meno le scatole" (gli sviluppatori di window manager saranno contenti sapere di aver così tanta considerazione!)
  • considera il prolificare di così tante distribuzioni un grosso vantaggio, perché è un modo per riempire molte nicchie di mercato che resterebbero scoperte, anche se questo modo di sviluppo può essere disordinato e confuso
  • ha un eeePC, che lui considera un vero portatile, al contrario degli altri notebook attuali troppo pesanti e ingombranti per potersi avvalere del titolo di portatile (quanto lo capisco, mi porto a spasso ogni giorno 3 kili e mezzo di ferraglia!)
  • che il maggiore ostacolo a Linux sul desktop non è tanto Linux quanto chi usa il computer, troppo pigro, troppo abituato al suo sistema per pensare di passare a qualcos'altro, il passaggio, se ci sarà, sarà molto graduale e che probabilmente per questo non ci sarà mai l'anno di Linux sul desktop
Le dichiarazioni di Linus mi hanno sempre spiazzato: è di una assertività e praticità sconvolgente! Forse è anche per questo che dopo tutti questi anni è ancora al suo posto, a macinare kernel su kernel. Continua così, Linus.

Link:

Intervista a Linus Torvalds (in inglese)
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...