domenica 8 agosto 2010

Vorrei una vita come... Fosco Maraini



More about Case, amori, universi


Fosco Maraini - Case, amori, universi

L'autore di questo libro, Fosco Maraini, oltre che padre della (ormai) ben più nota scrittrice Dacia Maraini, è stato un etnologo, orientalista, alpinista, fotografo e ovviamente scrittore. Figlio a sua volta di artisti (il padre scultore, la madre scrittrice) nonché persone molto agiate, ha avuto la fortuna di vivere una vita piena di avvenimenti. Il libro ne è la biografia. Anzi, la "biografia romanzata": l'autore sceglie di raccontarsi in terza persona, cambia i nomi a tutti i protagonisti, così da avere mano libera nelle divagazioni e nelle invenzioni.

Il libro comincia con l'infanzia dorata nei dintorni di Firenze, passa per esperienze giovanili che lo formano nell'alpinismo, nella conoscenza del mare, nella cultura tibetana, fino ad arrivare all'esperienza fondamentale giapponese. Partito per Hokkaido come professore di italiano con tutta la famiglia, lì si forma una cultura etnica sugli Ainu, antica popolazione giapponese. Con l'arrivo della Seconda guerra Mondiale, ne vive le difficoltà, prima come straniero in un paese in guerra, poi come nemico, quando si rifiuta di aderire alla Repubblica Sociale Italiana, ed è quindi internato in un campo di concentramento. Questa è la parte più dolorosa della storia, che riflette in tante parti chi ha vissuto analoghe esperienze nella Germania nazista. Una volta tornato in Italia, trova infine la sua vera vocazione di scrittore.

Il libro è scritto molto bene e si legge facilmente, nonostante utilizzi qualche termine inventato di sana pianta dallo scrittore, e fornisce a contorno un panorama delle vicende storiche dell'epoca. Denota però un paio di difetti: qualche "buco temporale", e una certa visione edulcorata e auto indulgente (ma chi non lo è??) delle vicende. Comunque, una lettura piacevole di una vita straordinaria.

Links:

La mia libreria su anobii
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...