mercoledì 2 settembre 2009

Sharp PC-Z1 Netwalker: un mini netbook con Ubuntu (solo in Giappone)

Sharp è stata per anni leader nel mercato degli aggeggi tecnologici portatili (tra cui il famoso Zaurus), purché piccoli e che fanno-figo tra gli appassionati di... aggeggi. Adesso ci riprova, interpretando a suo modo la moda del momento, il netbook.

Ecco quindi lo Sharp PC-Z1 Netwalker, un netbook davvero in miniatura, e con Ubuntu come sistema operativo. Ma vediamo le caratteristiche tecniche:
  • schermo touchscreen da 5 pollici, risoluzione 1024x600
  • processore ARM Freescale i.MX51 con core Cortex A8 a 800 MHz
  • 512MB di memoria RAM
  • disco flash da 4GB (con circa 2GB liberi)
  • memory slot Micro SDHC
  • wi fi 802.11b/g
  • 1 porta USB 2.0
  • 1 porta mini-USB
  • trackpad ottico (delle dimensioni di un francobollo!)
  • batteria non rimovibile autonomia batteria 10 ore circa
  • colore bianco, rosso o nero
  • dimensione circa 161 x 109 x 20 mm
  • peso circa 400 grammi
  • prezzo in Giappone 44800 yen (al cambio, circa 330 euro)
"Prezzo in Giappone", perché per adesso Sharp non prevede di venderlo all'estero. Questo è sintomatico di quanto Sharp punti su questo "coso". Hanno fatto qualcosa di nuovo, e lo buttano sul mercato per vedere che effetto fa.

Il sistema operativo è Ubuntu 9.04 per Arm, con tutti gli applicativi di base come Firefox, Thunderbird, OpenOffice, Adobe Flash Lite e le altre utilità Ubuntu. Questa è invece una piacevole sorpresa. Finalmente un produttore, dopo Dell, che distribuisce un netbook con una versione di Linux decente e aggiornata. Precedentemente, si era visto in giro un Linux Xandros sull'Asus Eeepc e un Linux Linpus (cosa?!?!?) sull'Acer One.

Per quanto riguarda le prestazioni, nulla è dato di sapere. I processori Arm, che erano l'anima dei dispositivi portatili della generazione precedente, sono stati abbandonati quasi da tutti. Non ci sono quindi termini di paragone per il Netwalker.

Infine, il prezzo, al cambio attuale, non è competitivo per il mercato italiano. In quella fascia, si trovano netbook con prezzi simili ma caratteristiche tecniche superiori (processore, memoria, schermo). Ubuntu si può sempre installare dopo l'acquisto! :-)

Vedremo Sharp cosa deciderà di fare, se il Netwalker avrà successo, forse lo vedremo anche in Italia.


Link:

Articolo su Register Hardware (in inglese)
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...