lunedì 7 settembre 2009

Kubuntu 9.10 Alpha 5: nessuna novità... anzi si.

Nei giorni scorsi è stata rilasciata la versione Alpha 5 di Kubuntu 9.10, meglio nota come "Karmic Koala", che sarà ufficialmente rilasciata a Ottobre 2009.
Anche questa, come le precedenti "Alpha", e come la prossima Alpha 6, è una versione di sviluppo, destinata esclusivamente ai programmatori impegnati nello sviluppo di Kubuntu, o a quanti vogliono aiutare nella documentazione e risoluzione di bug.

E' comunque interessante leggere le note di rilascio, sia per capire come stanno andando le cose, sia per scovare qualche piccola chicca.

Nessuna novità...

Come dicevo, nessuna novità sul lato dello sviluppo. Kubuntu si aggiorna con gli ultimi pacchetti di KDE, arrivato alla versione 4.3.1, e dei principali programmi, come KpackageKit, il nuovo gestore degli aggiornamenti di Kubuntu, arrivato alla versione 0.4.2. Da segnalare anche la celere prosecuzione dei lavori per l'attesa versione di Kubuntu per netbook.

... anzi si!

Nella piatta noia dei lavori in corso, una piccola novità, che sa tanto di ritorno al passato: Konqueror è stato riesumato, e torna ad essere il browser web predefinito di Kubuntu, al posto dell'ancora immaturo Arora. Il team di sviluppo di Kubuntu giustifica il cambio con il fatto che Konqueror è meglio integrato in KDE rispetto ad Arora.

Il futuro di Konqueror non è però roseo. Da una parte è il browser predefinito di KDE, e quindi delle distribuzioni basate su KDE. Dall'altra lo sviluppo del browser è praticamente fermo da tempo. All'interno di KDE non si sa bene cosa farne. Nello sforzo di rendere KDE 4 usabile, il browser è stato trascurato, tranne che per un adattamento alle librerie Qt 4.

Nel frattempo sono nati alcuni progetti interessanti come Arora appunto o Rekonq, che usano Webkit, il motore di rendering fatto da Apple per Mac OSX, a sua volta basato su KHTML, che è il motore di rendering di Konqueror.

Tornare a Konqueror appare quindi più come una soluzione temporanea, che un investimento per il futuro. E qui cadiamo sul problema atavico di Kubuntu: la mancanza di omogeneità nelle scelte, e di un orizzonte temporale di medio lungo termine. Un esempio per tutti: il catastrofico errore di adottare KDE 4 per Kubuntu 8.10. Che purtroppo non ha insegnato molto.

A "godere" di questa situazione è Firefox, che pur essendo scarsamente integrato con KDE rimane la scelta principale di tutti gli utilizzatori di Kubuntu (e la mia).


Link:

Mio post su Kubuntu Karmic Koala 9.10
Alpha 5 di ubuntu Karmic Koala
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...