domenica 27 febbraio 2011

Graham Greene: Il nostro agente all'Avana


Altro che 007! :-)

Al tempo della Guerra Fredda, con agenti segreti che si passano il destino del mondo tra le mani, tra un cifrario segreto e una pistolettata, un rappresentante spiantato, per compiacere i capricci della figlia, si fa passare per spia al servizio di sua Maestà, spacciando informazioni inventate di informatori inesistenti.
Tutto giocato tra l'ironia e la suspense, questo libretto si legge in un baleno. Graham Grene in ottima forma dimostra che per essere Grandi non serve scrivere tomi.


Link:

Le mie precedenti recensioni
La mia libreria su anobii
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...