lunedì 16 marzo 2009

I miei libri su aNobii

aNobii è un social network dedicato ai libri e ai lettori. Dà la possibilità di creare una propria libreria, commentarla, votare i libri letti, creare gruppi di lettura e scambiarsi pareri sui forum, e altre decine di cose, che lascio scoprire a chi voglia registrarsi.

Da qualche tempo registro su aNobii tutti i libri che leggo, belli e brutti. Un modo per ricordarmi cosa ho letto e se mi è piaciuto o meno. Mi capita infatti di leggere un libro, e dimenticare completamente cosa ne penso (che sia l'età?!?!).

"Chi non ha memoria, se la fa di carta", e in questo caso me la sto facendo (la memoria) di Web 2.0, nella speranza che aNobii non chiuda. Comunque, da bravo informatico, ogni tanto estraggo quello che ho scritto su file .csv e ne salvo una copia di sicurezza sul PC, non si sa mai!

Stamattina pensavo che forse era interessante per l'umanità intera valicare il confine di aNobii e rendere disponibile anche sul blog il mio lapidario giudizio sui libri che leggo (che sia il delirio di onnipotenza che governa l'italia ad avermi contagiato!?!?!?). Non ho trovato strumento migliore del copia-incolla.

Comincio quindi con l'ultimo letto, "Firmino" di Tom Savage.

Firmino vale meno di Topolino

Quando mi venne in mano, avevo molte aspettative su questo libro. Il battage pubblicitario era al suo massimo, e non erano ancora uscite le voci del presunto plagio (che non posso confermare, non ho letto l'altro libro).
L'ho cominciato a leggere quindi con entusiasmo, aspettandomi grandi cose. All'inizio in effetti il ritmo è incalzante, il libro si scopre pian piano, così come Firmino scopre le sue innaturali capacità di lettura, e il mondo che lo circonda, in una girandola di citazioni e battute divertenti.
Nella seconda parte però, il ritmo cala, diminuiscono le nuove scoperte di Firmino, le battute praticamente scompaiono, le aspettative rimangono deluse. Resta un librettino così così, 2 stelline misere, adeguate al disfacimento finale, che non ha neanche la consolazione di un finale a sorpresa.
Il libro si legge facilmente, ma si fa fatica a finirlo per la delusione, meglio leggere un Topolino.


Link:

Home page di aNobii
Mia libreria su aNobii
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...